Vellutata povera


Vellutata Povera

La buona cucina non la fa l’ingrediente ma la passione. La cucina è inventiva. Soprattutto quando il frigorifero è vuoto! Giovedì sera lo scenario era più o meno questo: tanta fame, tanta voglia di cucinare e nel frigo solo latte, una patata gialla e una grossa patata americana (arancio, dal sapore dolciastro). È così che è nata la Vellutata Povera.

Ho versato il latte in una casseruola, aggiunto le patate tagliate in piccoli pezzi e messo tutto sul fuoco. Appena il latte ha cominciato a sobbollire ho aggiunto un cucchiaino di curry in polvere e un pizzico di peperoncino. Poi armata di minipimer ho frullato tutto. Ho rimesso la casseruola sul fuoco aggiungendo sale e prezzemolo ( purtroppo surgelato). Una bella mescolata e poi ho versato tutto nelle mie ciotole preferite in stile vintage. Una spolverata di pepe e.. Beh.. Me la sono mangiata. Che soddisfazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*