Etna – Gita di 1 giorno alle pendici del vulcano

Dopo anni che non ci tornavamo, questo autunno abbiamo deciso finalmente di visitare, insieme ai nostri piccoli, le pendici dell’Etna.

Prima di questa gita abbiamo trascorso 2 giorni di festeggiamenti intensi presso Floresta, piccolo paese situato a 1300 mt sul livello del mare (il più alto della sicilia). Nelle prime 3 domeniche di Ottobre si celebra una festa tipica, nominata “Ottobrando”, dove è possibile assaggiare tutte le tipicità del luogo. Qui maggiori info

Ci sono 2 vie da cui è possibile salire verso la vetta del Vulcano: la prima, meno conosciuta e meno accessibile per turisti, arriva a Linguaglossa passando per Mareneve. Questo punto di arrivo è solo per escursionisti esperti e, al punto in cui è possibile arrivare con la macchina, non c’è nessun panorama o possibilità di camminare sulla roccia lavica senza attrezzature adeguate.

La seconda, molto più comune e conosciuta arriva ai famosi Crateri Silvestri. Qui è possibile parcheggiare piuttosto facilmente l’auto, sempre che non andiate nel weekend o in giorni di particolare affollamento, e sono presenti un bar ed un rifugio presso cui consumare o riposarsi.

Per poter accedere alla vetta del vulcano o raggiungere le bocche del vulcano ancora attive è obbilgatorio prenotare una visita guidata. Noi ci siamo limitati a visitare i Crateri Silvestri che sono completamente spenti, ma altrettanto suggestivi.

Etna – Stosuldivano.it / Google Photos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*